Blog
Vita

Nathania Zevi – Una delle cose che ..

0

Una delle cose che mi hai insegnato quando rimanevo con te è che una signora lascia sempre il suo bagno in ordine e che un bicchiere di vino rosso prima di affrontare una prova importante è un trucco che funziona quasi sempre.
Un’ altra è che le cose importanti, nella vita, accadono.
So che avresti voluto esserci in altre occasioni liete che, con la tua benedizione, avverranno nella mia vita.
Ti prometto che in quei giorni, come sempre, sentirò una delle tue mani sulla testa a proteggermi e l’ altra dietro la schiena a infondermi coraggio e spronarmi a fare sempre di più e meglio.

Continua a leggere…

Charles Bukowski – Nella morte non c’è niente ..

0

Nella morte non c’è niente di triste, non più di quanto ce ne sia nello sbocciare di un fiore.
La cosa terribile non è la morte, ma le vite che la gente vive o non vive fino alla morte.
Non fanno onore alla propria vita, la pisciano via.
La cagano fuori.
Muti idioti.
Troppo presi a scopare, film, soldi, famiglia, scopare.
Hanno la testa piena di ovatta.
Mandano giù Dio senza pensare, mandano giù la patria senza pensare.
Dopo un po’ dimenticano anche come si fa a pensare, lasciano che siano gli altri a pensare per loro.
Hanno il cervello imbottito di ovatta.
Sono brutti, parlano male, camminano male.
Gli suoni la grande musica dei secoli ma loro non sentono.
Per molti la morte è una formalità.
C’è rimasto ben poco che possa morire.

Continua a leggere…

Carlos Drummond De Andrade – È molto tempo ..

0

È molto tempo, si, che non ti scrivo.
Sono invecchiate tutte le notizie.
Sono invecchiato anch’io: guarda, in rilievo, questi segni su di me, non delle carezze (così leggere) che mi facevi in viso: sono ferite, spine, sono ricordi lasciati dalla vita al tuo bambino, che al tramonto perde la sapienza dei bambini.
La mancanza che ho di te non è tanto all’ora di dormire, quando dicevi “Dio ti benedica”, e la notte si spalancava in sogno.
E quando, allo svegliarmi, vedo a un angolo la notte accumulata dei miei giorni, e sento che sono vivo, e che non sogno.

Continua a leggere…

Fernando Pessoa – ..arrivano sempre i ricordi

0

E dopotutto ci sono tante consolazioni!
C’è l’alto cielo azzurro, limpido e sereno, in cui fluttuano sempre nuvole imperfette.
E la brezza lieve …
E alla fine, arrivano sempre i ricordi con le loro nostalgie e la loro speranza, e un sorriso di magia alla finestra del mondo, quello che vorremmo, bussando alla porta di quello che siamo.

Continua a leggere…

Ferzan Ozpetek – E quando trovi il coraggio

0

E quando trovi il coraggio di raccontarla, la tua storia, tutto cambia.
Perché nel momento stesso in cui la vita si fa racconto, il buio si fa luce e la luce ti indica una strada.
E adesso lo sai, il posto caldo, il tuo posto al sud sei tu.

Continua a leggere…

Diego Cugia – I muri vanno abbattuti, tutti

0

I muri vanno abbattuti, tutti
Sii sempre curioso, è il primo passo.
Per il secondo occorre un minimo di sforzo: prendi la scala.
Appoggiala contro il muro.
Qui viene il difficile: osare l’avventura, uscire dal proprio recinto.
Reggerà la scala? Non mi romperò l’osso del collo come zia Giuseppina? Lascia perdere la zia Giuseppina e sali sul primo piolo.
Traballa un pò, sì, ma non è successo niente.
Stai diritto e sorridi.
Non sei un gambero sei un essere umano, muovi quel sederone e sali un altro paio di gradini! Bravo, ora sei a metà, la maggioranza a questo punto esita e comincia a barcollare, frigna, poi scende (qualcuno precipita gridando mamma!) ma tu non sei la maggioranza, sei unico, irripetibile, diverso da ogni altra forma di vita, quindi completa l’opera.
Vai! Oooh, sei in cima, ce l’hai fatta, non era poi così difficile! Adesso dai un’occhiata più vasta possibile, da farci entrare tutto il mondo dentro.
Così com’è, non ...

Continua a leggere…

Pagina 3 di 13212345...Ultima »