Blog
Vita

Anonimo – San Valentino

0

Il mio dolce marito, John, ed io, eravamo sposati da quarantasei anni.
Ogni giorno di San Valentino lui era solito mandarmi i più bei fiori con un biglietto con cinque semplici parole: “Il mio amore per te cresce”.
Quattro figli, quarantasei bouquets e una vita d’amore furono l’eredità che mi lasciò quando morì due anni fa.
Il mio primo San Valentino sola, dieci mesi dopo averlo perso, fui scioccata nel ricevere un meraviglioso bouquet indirizzato a me…da John.
Arrabbiata e con il cuore spezzato, chiamai il fiorista dicendo che c’era stato un errore.
Il fiorista replicò: “No, madame, non è un errore. Prima che morisse, suo marito pagò per molti anni e chiese a noi di garantirgli che questi bouquet le sarebbero stati regalati ogni anno a San Valentino.”
Con il cuore in gola, riattaccai il telefono e lessi il biglietto.
Diceva: “Il mio amore per te è eterno”.

Continua a leggere…

Richard Bach – Un minuscolo cambiamento

0

Un minuscolo cambiamento oggi ci porta a un’enorme differenza domani.
Ci sono grandi ricompense per coloro che percorrono strade irte di di difficoltà, ma queste ricompense sono nascoste dagli anni.
Ogni scelta viene fatta come un’apertura al buio, senza garanzie da parte del mondo intorno a noi.

Continua a leggere…

Susanna Tamaro – Sedersi, aspettare.

0

Sedersi, aspettare.
Due parole così lontane dal nostro consumo frenetico del tempo!
Non parliamo poi dello stare in silenzio.
Eppure sono proprio queste tre condizioni che ci aiutano a prendere la giusta direzione.
L’immobilità, la pazienza e il silenzio.

Continua a leggere…

Osho – Il vuoto tra le mani

0

Vai col vuoto tra le mani, poiché questo è tutto.
Questo è il mio dono.
Se riesci a portare il vuoto tra le tue mani, allora ogni cosa diventa possibile.
Non portarti dietro i tuoi pensieri, la tua conoscenza, non portarti dietro niente di ciò che riempie il secchio, e che non è altro che acqua, perché altrimenti guarderai sempre e solo il riflesso, e nient’altro.
Nella ricchezza, nei beni materiali, nella casa, nell’automobile, nel prestigio, tu non vedrai che il riflesso della luna piena nell’acqua del secchio, mentre la luna vera è lì, in alto, che ti aspetta da sempre.
Lascia cadere il secchio, così che l’acqua sfugga via, e con essa la luna.
Solo questo ti permetterà di alzare lo sguardo e vedere la vera luna nel cielo, ma prima devi avere conosciuto il sapore del vuoto, devi lasciar cadere il secchio della tua mente, dei tuoi pensieri: non più acqua, né luna.

Continua a leggere…

Louise L.Hay – 12 punti per amare se stessi

0

1 – Smetti ogni tipo di critica.
La critica non cambia mai niente. Rifiuta di criticare te stesso. Accetta te stesso esattamente così come sei. Tutti cambiano. Quando critichi te stesso, i tuoi cambiamenti sono negativi. Quando approvi te stesso, i tuoi cambiamenti sono positivi.

2 – Perdona te stesso.
Lascia andare il passato. Hai fatto del tuo meglio con la comprensione, la consapevolezza e la conoscenza che avevi in quel momento. Ora stai crescendo e cambiando e vivrai la vita in modo diverso.

3 – Smetti di spaventare te stesso.
Smetti di terrorizzarti con i tuoi pensieri. È un modo terribile di vivere. Trova un’immagine mentale che ti dà piacere e modifica subito quei pensieri spaventosi in pensieri piacevoli.

4 – Sii gentile e paziente.
Sii gentile con te stesso. Sii buono con te stesso. Sii paziente con te stesso mentre impari i nuovi modi di pensare. Trattati come tratteresti qualcuno che ami davvero.

5 – Sii cortese con ...

Continua a leggere…

Henry David Thoreau – Andai nei boschi …

0

«Andai nei boschi perché desideravo vivere con giudizio, affrontare soltanto gli aspetti essenziali della vita e vedere se sarei stato capace di apprendere ciò che essa aveva da insegnarmi, così da non ritrovarmi, nel giorno della mia morte, a scoprire di non aver vissuto.»
«La mia maggiore abilità è sempre stata aver bisogno di poco.»

Continua a leggere…

Pagina 1 di 14412345...Ultima »