Blog
Viaggiare

Leopardi – Come suole il genere umano

0

Come suole il genere umano, biasimando le cose presenti, lodare le passate, così la più parte de’ viaggiatori, mentre viaggiano, sono amanti del loro soggiorno nativo, e lo preferiscono con una specie d’ira a quelli dove si trovano.
Tornati al luogo nativo, colla stessa ira lo pospongono a tutti gli altri luoghi dove sono stati.

Continua a leggere…

Mark Strand – Quando ho compiuto cent’anni

0

Quando ho compiuto cent’anni
Volevo partire per un immenso viaggio, viaggiando giorno e notte entro l’ignoto finché, dimenticando il mio antico sé, non fossi entrato in possesso di un sé nuovo, uno che magari mi era sfuggito in uno dei miei viaggi precedenti.
Ma fare il primo passo era al di là delle mie forze.
Me ne stavo sdraiato a letto, incapace di muovermi, meditando, come si fa alla mia età, sulla natura della malinconia – su come s’insinua nello spirito, come disincarna la volontà, su come confina i sensi nel gelo del crepuscolo, su come persino le migliori e le peggiori intenzioni avvizziscono nella sua morsa.
Io continuavo a fissare il soffitto, poi d’improvviso sentii un getto d’aria fredda, e scomparvi

Continua a leggere…

Anonimo – La vita? un viaggio in treno!

0

Qualche tempo fa ho letto un libro, dove la vita veniva paragonata ad un viaggio in treno.
È stata una lettura interessante ed ho fatto tesoro di questa splendida metafora.
La vita è come un viaggio in treno…
Quando nasciamo e saliamo sul treno, incontriamo le prime persone importanti, che pensiamo ci accompagneranno durante tutto il nostro viaggio: i nostri genitori.
Purtroppo la verità è un’altra.
Loro scenderanno prima di noi e ci lasceranno senza il loro amore, il loro affetto, senza la loro amicizia e compagnia.
Ma per fortuna sul treno salgono altre persone che per noi saranno molto importanti.
Sono i nostri fratelli e sorelle, i nostri amici e tutte le persone meravigliose che amiamo.
Qualcuna di queste persone che sale considera il viaggio come una piccola passeggiata.
Altri trovano solo tristezza nel loro viaggio.
Poi ci sono altri ancora sul treno sempre presenti e sempre pronti ad aiutare coloro che ne hanno bisogno.
Qualcuno, quando scende, lascia ...

Continua a leggere…

Anne Carson – Ero un animo forte.

0

Ero un animo forte. Guarda, cambierò ogni cosa, ogni significato.
Mi feci lo zaino: calzini, borraccia, matite, tre taccuini vuoti.
Non portai mappe. Non so leggerle – perché sigillare l’acqua che scorre?
Dopo tutto, l’unica regola del viaggio è: non tornare come sei partito.
Torna diverso.
(In partenza per il Cammino di Santiago di Compostela)

 

Continua a leggere…

Alain de Botton – .. ero andato in vacanza

0

Stavo insomma prendendo coscienza di un fatto determinante, eppure sino a quel momento trascurato:
ero andato in vacanza portandomi inavvertitamente dietro me stesso.

Continua a leggere…

Tiziano Terzani – La meta, per Tiziano ..

0

La meta, per Tiziano, è stata la strada, il cammino.
Una curiosità continua lo spingeva avanti.
La sua aspirazione alla perfezione gli impediva di accontentarsi di quel che a un certo momento poteva aver raggiunto: cercava di più, di meglio, avanti, sempre avanti…
La serenità della sua fine nasceva dal superamento di un’infinita inquietudine, di un’eterna insoddisfazione.

 

Continua a leggere…

Pagina 1 di 41234