Blog
Passato

Emigrazione italiana

0

Non esiste prova alcuna che questo sia un documento ufficiale e nemmeno che alla data segnalata esistesse un Ispettorato per l’Immigrazione del Congresso americano. In rete se ne trovano differenti versioni, qualcuna anche in inglese, ma di nessuna si ha certezza sia originale. 
La riporto in quanto la storia ci ha comunque dimostrato che al di là della veridicità di questo documento, le situazioni reali non erano molto differenti.

 

Generalmente sono di piccola statura e di pelle scura.
Non amano l’acqua, molti di loro puzzano perchè tengono lo stesso vestito per molte settimane.
Si costruiscono baracche di legno ed alluminio nelle periferie delle città dove vivono, vicini gli uni agli altri.
Quando riescono ad avvicinarsi al centro affittano a caro prezzo appartamenti fatiscenti.
Si presentano di solito in due e cercano una stanza con uso di cucina.
Dopo pochi giorni diventano quattro, sei, dieci.
Tra loro parlano lingue a noi incomprensibili, probabilmente antichi dialetti.
Molti bambini vengono utilizzati per ...

Continua a leggere…

Renzo Piano – Il passato è una costante tentazione.

1

Il passato è una costante tentazione.
E tuttavia il futuro è l’unico posto dove possiamo andare, se davvero dobbiamo andare da qualche parte.

Continua a leggere…

Mário Quintana – Ciò che più mi impressiona ..

0

Ciò che più mi impressiona, alla vista di un macaco, non è che lui è stato il nostro passato:
è questo presentimento che lui sarà il nostro futuro

Continua a leggere…

Bruno Ferrero – Sul tavolino da notte..

1

Sul tavolino da notte di una vecchia signora ricoverata in un ospizio per anziani, il giorno dopo la sua morte, fu ritrovata questa lettera.
Era indirizzata al­la giovane infermiera del reparto.
«Cosa vedi, tu che mi curi? Chi vedi, quando mi guardi? Cosa pensi, quando mi lasci? E cosa dici quando parli di me?
Il più delle volte vedi una vecchia scorbutica, un po’ pazza, lo sguardo smarrito, che non è più completamente lucida, che sbava quando mangia e non risponde mai quando dovrebbe.
E non smette di perdere le scarpe e calze, che docile o no, ti lascia fare come vuoi, il bagno e i pasti per occupare la lunga giornata grigia.
È questo che vedi!
Allora apri gli occhi. Non sono io.
Ti dirò chi sono.
Sono l’ultima di dieci figli con un padre e una madre. Fratelli e sorelle che si amavano.
Una giovane di 16 anni, con le ali ai piedi, sognante che presto avrebbe incontrato ...

Continua a leggere…

Khaled Hosseini – È stato tanto tempo fa

1

È stato tanto tempo fa.
Ma non è vero, come dicono molti, che si può seppellire il passato.
Il passato si aggrappa con i suoi artigli al presente.

Continua a leggere…

Gabriel García Márquez – Era ancora troppo giovane

0

Era ancora troppo giovane per sapere che la memoria del cuore elimina i brutti ricordi e magnifica quelli belli, e che grazie a tale artificio riusciamo a tollerare il passato.

Continua a leggere…

Pagina 2 di 612345...Ultima »