Blog
Libertà

Patrick Fogli – Ho aspirato, sentito il sapore, ..

0

Ho aspirato, sentito il sapore, perso il controllo.
Stava succedendo quello che avevo sempre voluto, vedevo me stessa alle spalle di me stessa.
Ero libera, la gabbia se n’era andata, potevo esistere.
Ho avuto paura di quella libertà, figlia mia che non saprai mai queste cose.
Paura di non poter rientrare, paura che quello slancio fosse senza fine, che avrei continuato a volare fino a smarrirmi, come un palloncino che perde contatto col suolo e non può far altro che scoppiare.
[…]
Sono stupida, figlia mia, della stupidità della solitudine e del terrore.

Continua a leggere…

Seneca – Seneca saluta il suo Lucilio

0

Seneca saluta il suo Lucilio.
Mente chi sostiene che la mole dei suoi affari gli impedisce di dedicarsi agli studi: finge impegni, li aumenta e si tormenta da sé.
Io sono libero, Lucilio, sono libero e dovunque mi trovi sono padrone di me stesso.
Non mi abbandono alle cose, mi presto ad esse e non cerco scuse per perdere tempo; dovunque mi fermi, mi immergo nei miei pensieri e medito su qualcosa di utile.
Quando mi dedico agli amici, non mi distolgo da me stesso; e non mi intrattengo con quelli ai quali mi hanno legato le circostanze o gli obblighi derivanti da pubblici uffici, ma sto con i migliori; rivolgo a loro il mio pensiero dovunque e in qualunque periodo siano vissuti.
Porto sempre con me Demetrio, uomo stimabilissimo e, lasciati da parte i porporati, parlo con lui benché vestito poveramente e lo ammiro.
Perché non dovrei? Mi sono accorto che non gli manca nulla.
C’è qualcuno capace di ...

Continua a leggere…

Andrew Solomon – Sono gay e vi ho voluto

0

Cari George, Blaine, Lucy e Oliver,
in questa lettera che vi scrivo voglio parlare di amore incondizionato e del modo nel quale tento di amarvi ogni giorno.
Credo che amare e accettare non siano la stessa cosa.
L’amore è idealmente presente dal momento in cui un bambino nasce e, anche se abbiamo tutti sentito di comportamenti orribili di certi genitori, nella mia esperienza la maggior parte delle persone ama i propri figli.
Vi ho amato tutti dal momento in cui siete nati e così farò finché vivrò.

Diversamente dall’amare, che è un concetto vasto e vario, accettare è più complesso.
Accettare richiede tempo ed esige che si riconosca l’altro per quello che è.
Questo è l’elemento che deve entrare in gioco perché l’amore sia incondizionato.

Quando ero bambino, mia madre era solita dirmi: «L’amore per i propri figli è un sentimento unico al mondo, e finché non si hanno dei figli non si sa quello che si prova».
Da bambino ...

Continua a leggere…

Henry David Thoreau – Se un uomo ..

0

«Se un uomo non marcia al passo dei suoi compagni, magari è perché ode un tamburo diverso; lasciatelo marciare al ritmo della musica che sente, non importa né quanto lontana essa sia, né quale ne sia la cadenza.
Non occorre che egli maturi nello stesso tempo di un melo o di una quercia.
Potrà forse cambiare in estate la sua primavera?»

Continua a leggere…

Sergio Bambarén – In breve e ..

0

In breve e senza accorgersene si era rinchiuso in una gabbia dorata dove aveva tutto ciò che desiderava, finché sottostava alle regole.
Incontrò esseri umani così poveri che tutto ciò che possedevano era denaro.
Un giorno, guardando indietro, si sarebbe reso conto di avere commesso un grande errore: credere che la felicità si potesse comprare.
Ma prima di capirlo, visse morendo a poco a poco, accecato dal luccichio della sua gabbia dorata.
Molti lo ammiravano per quello che aveva, piuttosto che per chi era, mentre la sabbia del tempo scorreva via.

Continua a leggere…

Giorgio Gaber – La democrazia

0

Dopo anni di riflessione sulle molteplici possibilità che ha uno Stato di organizzarsi, sono arrivato alla conclusione che la democrazia è il sistema, più democratico che ci sia.
Dunque c’è, la democrazia, la dittatura, e basta.
Solo due.
Credevo di più.
La dittatura in Italia c’è stata, e chi l’ha vista sa cos’è, gli altri si devono accontentare di aver visto solo la democrazia.
Io da quando mi ricordo, sono sempre stato democratico, non per scelta, per nascita.
Come uno che appena nasce è cattolico apostolico romano.
Cattolico pazienza, apostolico non so cosa vuol dire, ma anche romano…
Comunque diciamo, come si fa oggi, a non essere democratici?
Sul vocabolario c’è scritto che democrazia, è parola che deriva dal greco, e significa “potere al popolo”.
L’espressione è poetica e suggestiva.
Ma in che senso potere al popolo? Come si fa?
Questo sul vocabolario non c’è scritto.
Però si sa che dal 1945, dopo il famoso ventennio, il popolo italiano ha ...

Continua a leggere…

Pagina 1 di 1812345...Ultima »