Blog
.Il senso della vita

Richard Bach – Può forse una distanza..

0

 “Può forse una distanza materiale separarci davvero dagli amici?
Se desideri essere accanto a qualcuno che ami, non ci sei forse già?”

Rae, cara!
Grazie per avermi invitato per il tuo compleanno!
La tua casa è distante mille miglia dalla mia, e io sono uno che si mette in viaggio solo quando ne vale la pena. Ebbene, ne val proprio la pena, se si tratta di prender parte alla tua festa.
Non vedo l’ora di essere da te!
Il mio viaggio è cominciato dentro il cuore di un piccolo uccello, un colibrì che conoscemmo insieme, io e te, tanto tempo fa. Lo trovai cordiale come sempre, anche stavolta. E tuttavia – quando gli dissi che la piccola Rae stava crescendo e che io stavo andando alla festa per il suo compleanno con un regalo lui rimase perplesso.
Per un pezzo badammo a volare in silenzio, e alla fine lui mi disse: “Ci capisco ben poco, in quel che dici, ma ...

Continua a leggere…

Charles Bukowski – La gente è fortunata.

0

La gente è fortunata.
Le piace tutto: coni gelati, concerti rock, cantare, ballare, odio, amore, masturbazione, panini col wurstel, balli folk, Gesù Cristo, i pattini a rotelle, lo spiritualismo, il capitalismo, il comunismo, la circoncisione, i fumetti, Bob Hope, lo sci, la pesca, l’omicidio, il bowling, i dibattiti.
Tutto.
Non hanno molto, perché non si aspettano molto.
Ma sono una grande banda.

Continua a leggere…

Tiziano Terzani – La natura è la sua ..

0

La natura è la sua grande maestra, il solo guru che riconosca:
«Mi siedo cercando di meditare ma niente di quello che potrei trovare dentro di me è così stupefacente come quello che ho dinanzi agli occhi, che trovo assurdo avere chiusi.
Mi lascio come inebriare dai colori, dal silenzio, dal vento, dal richiamo dei miei corvi che, riconoscendomi vigliacco, se ne vanno lasciandomi per terra»
25 febbraio 2000

Continua a leggere…

Massimo Bisotti – La sicurezza non è ..

0

La sicurezza non è data dall’immobilità ma dal reinventarsi sempre, spostandosi ancora e ancora, mantenendo dei punti fermi oltre la strada.
È ciò che resiste in mezzo ai cambiamenti, la sicurezza.
Ciò che è fermo è paura.

Continua a leggere…

Fernando Pessoa – E io, proprio io,

0

E io, proprio io, sono il centro che esiste soltanto per una geometria dell’abisso; sono il nulla intorno a cui questo movimento gira, come fine a se stesso, con quel centro che esiste solo perché ogni cerchio deve possedere un centro.
Io, proprio io, sono il pozzo senza pareti ma con la resistenza delle pareti, il centro del tutto con il nulla intorno.

Continua a leggere…

Don Lorenzo Milani – Il fine immediato..

0

Il fine immediato [della scuola], da ricordare minuto per minuto, è quello d’intendere gli altri e farsi intendere.
E non basta certo l’italiano, che nel mondo non conta nulla.
Gli uomini hanno bisogno d’amarsi anche al di là delle frontiere.
Dunque bisogna studiare molte lingue e tutte vive.
La lingua poi è formata dai vocaboli d’ogni materia.
Per cui bisogna sfiorare tutte le materie un po’ alla meglio per arricchirsi la parola.
Essere dilettanti in tutto e specialisti solo nell’arte del parlare.
S’ha bisogno di lingua d’oggi e non di ieri, di lingua e non di specializzazioni.
Perché è solo la lingua che fa eguali.
Eguale è chi sa esprimersi e intende l’espressione altrui.
Che sia ricco o povero importa meno.
Basta che parli.

Continua a leggere…

Pagina 1 di 57112345...Ultima »