Blog
.Il senso della vita

Stefano Benni – Perciò io ..

0

Perciò io, che sono una bambina in scadenza, penso:
a) che i grandi non hanno più nulla da insegnarci;
b) che sarebbe meglio se noi prendessimo le decisioni, e i temi scolastici contro la guerra li scrivessero loro;
c) che dovrebbero smettere di fare i film dove la giustizia trionfa e farla trionfare subito all’uscita del film.
Ebbene sì, sono polemica.

Continua a leggere…

Winston Groom – Non permettere mai

0

Non permettere mai a nessuno di dirti che è migliore di te, Forrest.
Se Dio avesse deciso che fossimo tutti uguali avrebbe dato a tutti un apparecchio alle gambe.

Dal film “Forrest Gump”

Continua a leggere…

Anna Magnani – Toglietemi pure tutto

0

“L’amore? Toglietemi pure tutto, l’Oscar, il denaro, la casa, ma l’amore no, non portatemelo via: l’amore è pioggia e vento, è sole e stella.
L’amore è respiro e, lo so, lo so, è veleno.
Certe sere mi dico: Anna apri l’occhio, questa è la cotta che ti manda al creatore….
Perché, vedi, lo ammetto ho un carattere eccessivo e smodato.
Non mi so frenare, ogni volta che amo mi impegolo fino ai capelli.
Sapessi che strazio, poi uscirne vivi, che tragedia scappare!
E una mattina ti svegli nel letto e non hai più sangue. Ma poi ricomincia ed è meraviglioso”.

Continua a leggere…

Elena Loewenthal – Quando una malattia …

0

Quando una malattia incurabile si porta via il compagno di una vita, si vive il tempo del lutto.
Ma anche questo passa, e resta l’assenza a decantare i ricordi e a definire il perimetro incerto di una solitudine che attraversa il corpo e le emozioni, con il suo peso quasi intollerabile.
La scomparsa di chi si è amato dona sensazioni diverse e inquietanti, compresa la certezza che a perdersi è anche quella parte di sé che era l’oggetto dei pensieri dell’altro.
Una certezza che sgomenta, una sorta di fibrillazione interiore che torna a farsi sentire a ogni passo e che fa capire quanto sia difficile dire veramente addio.

Continua a leggere…

Etienne de La Boëtie – Costui che spadroneggia ..

0

Costui che spadroneggia su di voi non ha che due occhi, due mani, un corpo e niente di più di quanto possiede l’ultimo abitante di tutte le vostre città.
Ciò che ha in più è la libertà di mano che gli lasciate nel fare oppressione su di voi fino ad annientarvi.
Da dove ha potuto prendere tanti occhi per spiarvi se non glieli avete prestati voi?
Come può avere tante mani per prendervi se non è da voi che le ha ricevute?
E i piedi coi quali calpesta le vostre città non sono forse i vostri?
Come fa ad avere potere su di voi senza che voi stessi vi prestiate al gioco?
E come oserebbe balzarvi addosso se non fosse già d’accordo con voi?
Che male potrebbe farvi se non foste complici del brigante che vi deruba, dell’assassino che vi uccide, se insomma non foste traditori di voi stessi?
Voi seminate i campi per farvi distruggere il raccolto; riempite di ...

Continua a leggere…

Anthony De Mello – La mente umana..

0

La mente umana è una cosa meravigliosa.
Ha inventato il computer, ha separato l’atomo, ha mandato astronavi nello spazio.
Eppure non ha risolto il problema della sofferenza, dell’angoscia, della solitudine, del vuoto, della disperazione.
La maggioranza di voi è piuttosto giovane, ma onestamente non credo che non abbiate mai provato un senso di solitudine, di tristezza, di depressione.
Perché non abbiamo trovato come rimediare a tutte queste cose?
Abbiamo fatto grandi passi avanti nella tecnologia, ma tutto ciò ha aumentato anche solo di un millimetro la qualità della nostra vita?
Volete sapere la mia opinione? No, nemmeno un po’.
Sì, è vero, abbiamo più comfort. Più velocità, piaceri, divertimenti, non possiamo negarlo. Più conoscenze. Grandi progressi tecnologici.
Quello che vorrei sapere, però, è questo: ci sono stati miglioramenti nel tentativo di porre fine a quella solitudine, a quel senso di vuoto e a quella tristezza?
Passi avanti nella lotta contro l’avidità, l’odio e il conflitto? Meno battaglie? Meno crudeltà?
Se ...

Continua a leggere…

Pagina 1 di 58512345...Ultima »