Blog
.Il senso della vita

Donatella Di Pietrantonio – Di lei è rimasta l’assenza.

0

Di lei è rimasta l’assenza.
Avevo una madre inaccessibile, separata, non per disamore, per fretta, quest’altra forma del disamore.
La inseguivo sempre, certi giorni con l’andatura dimessa del cane pulcioso che esala disperazione dal muso.

Continua a leggere…

Anne Carson – Ero un animo forte.

0

Ero un animo forte. Guarda, cambierò ogni cosa, ogni significato.
Mi feci lo zaino: calzini, vorraccia, matite, tre taccuini vuoti.
Non portai mappe. Non so leggerle – perché sigillare l’acqua che scorre?
Dopo tutto, l’unica regola del viaggio è: non tornare come sei partito.
Torna diverso.
(In partenza per il Cammino di Santiago di Compostela)

 

Continua a leggere…

Letizia Cherubino – Mi hai chiesto di scriverti …

0

Mi hai chiesto di scriverti una lettera…
Ed io ti scrivo.
Me l’hai chiesto in un giorno di pioggia, in uno di quei giorni che sono nostri anche e solo per il fatto che piove.
Tu per me sei pioggia… ma questo già lo sai.
Me lo hai chiesto dal nulla. Io ero alla finestra e stavo dipingendo. Tu eri a letto… e mi guardavi. Lo fai spesso, mentre dipingo. Mi ripeti sempre che mi trovi ancora più bello quando sono preso dai miei pensieri, dalla mia arte, dal mio mondo di colori. Mi dici che sono ancor più me stesso quando sono Altrove. E che ti piace rubare la mia immagine quando i miei occhi non si perdono nei tuoi.
Avrei voluto rapirti fin dal primo istante. Avrei dovuto farlo mesi fa… e non ci sono ancora riuscito.
In questo ho fallito. O forse, abbiamo fallito tutt’e due.
“Non parlare di me come se fossi passato. Lo fai anche ...

Continua a leggere…

Lella Costa – Come fanno a dormire?

0

Nella Prima guerra mondiale le vittime sono state per il 5 per cento civili e per il 95 militari.
Si può tranquillamente sostenere che i civili sono morti incidentalmente.
Nella Seconda guerra mondiale le vittime sono state per il 48 per cento civili e per il 52 militari.
Non si può già più sostenere che i civili sono morti incidentalmente.
Nelle guerre contemporanee, una qualunque, una a caso, le vittime sono per il 10 per cento militari e per il 90 civili.
Si può tranquillamente sostenere che i militari muoiono incidentalmente.
D’altra parte è a furia di sentirsi ripetere “prima le donne e i bambini, prima le donne e i bambini”, si vede che l’hanno presa alla lettera.
E allora io mi chiedo, ma chissà che faccia fanno, quando indossano le loro elegantissime divise, qualunque sia il paese che quella divisa rappresenta, e salgono a bordo dei loro scintillanti aeroplani, qualunque sia la bandiera che contraddistingue quell’aeroplano, e si librano ...

Continua a leggere…

Nanni Moretti – Gli amici ti deludono ..

0

Gli amici ti deludono, la gente normale no.
Sì, gli amici non possono comportarsi così.
Perché io mica divento amico del primo che incontro.
Io decido di volere bene, scelgo.
E quando scelgo, è per sempre.

Bianca, un film di Nanni Moretti del 1984
 

Continua a leggere…

Andrea Vitali – Una faina.

0

«Una faina», sbottò Fulvio Semola.
Lo disse di sé.
Era notte ormai, le undici e mezza.
«Cos’hai detto?» chiese la Selina, la moglie.
«Che sono una faina.»
Solo uno astuto come una faina poteva avere un’idea simile.
«E sarebbe, questa idea?»
«Festeggiare la conquista dell’impero con un concerto di campane.»
«Un concerto di campane?» fece la moglie.
«Proprio», confermò la faina.

Continua a leggere…

Pagina 1 di 52312345...Ultima »