Blog
Sergio Bambarén

Sergio Bambarén – Assicuratevi che..

0

«Assicuratevi che nella vostra anima non ci sia un solo abbraccio che non avete dato, quando verrà il vostro momento di lasciare questo mondo; nessun sorriso che avete trattenuto o bacio che non avete scambiato; nessuna parola d’amore che avete taciuto o di conforto che non avete offerto a chi ne ha bisogno; nessun sogno che non avete cercato di realizzare.
Esprimete i vostri sentimenti, e non lasciate che le vostre buone intenzioni rimangano tali.
Allora quando passerete dall’altra parte del muro di cristallo che nessuno può attraversare due volte, il vostro cuore sarà pronto ad accogliere il nuovo.
In questo modo la storia continuerà per sempre, fino alla fine del tempo.»

Continua a leggere…

Sergio Bambarén – Sognatore?

0

«Sognatore?»
«Sì, amica mia?»
«Io un giorno morirò come le stelle?»
«Vorrei poterti dire di no, ma succederà.»
«E tu? Anche tu morirai?»
«Eh, sì.»
«Perché dobbiamo morire quando la vita è così bella?»
«Un uomo geniale e semplice affermò che la morte è la migliore invenzione della vita, perché spazza via il vecchio per far spazio al nuovo. Quest’uomo, Steve Jobs, ha rivoluzionato il nostro modo di comunicare. L’ho ammirato, tuttavia non sono mai stato d’accordo con questa sua asserzione.»
«Perché?»
«Perché ogni giorno che passa sono sempre più convinto che sia impossibile scoprire tutti i meravigliosi tesori dell’universo in una singola breve vita. Io mi considero fortunato, perché sento di averne vissute cento nell’arco di una sola. Ma, Chiqui, vorrei tanto poter vivere in eterno.»
«Però dovremo morire, che ci piaccia o no», concluse Chiqui con tristezza.
«Non ho scritto io le regole, amica mia. Tutto quel che possiamo fare è vivere il tempo che ci è dato ...

Continua a leggere…

Sergio Bambarén – Non si poteva vivere

0

Non si poteva vivere senza correre alcun rischio, e il sognatore immaginava che se gli fosse successo qualcosa, sarebbe stato il modo migliore di andarsene.
Rammentava una frase che aveva letto tanto tempo prima: «Essere te stesso in un mondo che cerca costantemente di trasformarti in qualcosa di diverso è il più grande successo che tu possa conseguire».

Continua a leggere…

Sergio Bambarén – Aveva cercato di..

0

Aveva cercato di apprendere il più possibile dalle tragedie che troppi esseri umani vivono sulla propria pelle: le guerre, la crudeltà, l’indifferenza verso chi soffre.
Aveva capito l’importanza delle cose semplici e quanto sia facile perdersi conformandosi alla massa e inserendosi in un ambiente dove ognuno pensa solo a se stesso.
E si era reso conto che tutte le ideologie e le religioni sono elaborate costruzioni campate in aria.
Perché tante inutili complicazioni? Alla fine, si potrebbe ridurre tutto a due frasi pronunciate da uno degli uomini più saggi mai esistiti, Gesù di Nazareth.
«Amatevi l’un l’altro come io ho amato voi», disse ai suoi discepoli. E quando lo crocifissero per un peccato che non aveva commesso, ebbe ancora la forza e l’amore per chiedere a Dio: «Perdonali, Padre, perché non sanno quello che fanno».
L’amore e il perdono: strumenti gemelli il cui uso porta a una vita libera da pregiudizi, invidia, amarezza e dai sentimenti negativi che impoveriscono l’esistenza ...

Continua a leggere…

Sergio Bambarén – In breve e ..

0

In breve e senza accorgersene si era rinchiuso in una gabbia dorata dove aveva tutto ciò che desiderava, finché sottostava alle regole.
Incontrò esseri umani così poveri che tutto ciò che possedevano era denaro.
Un giorno, guardando indietro, si sarebbe reso conto di avere commesso un grande errore: credere che la felicità si potesse comprare.
Ma prima di capirlo, visse morendo a poco a poco, accecato dal luccichio della sua gabbia dorata.
Molti lo ammiravano per quello che aveva, piuttosto che per chi era, mentre la sabbia del tempo scorreva via.

Continua a leggere…

Sergio Bambarén – la musica del silenzio…

0

la musica del silenzio…
Chiusi gli occhi e, dopo tanti anni, sentii la musica del silenzio.
Quel silenzio che mi permette di starmene da solo, per conto mio, e mi lascia scoprire che quel posto solitario nel mio cuore appartiene solo a me, mi dice chi sono io.
Si tratta di un posto etereo, che non ha luogo, né tempo.
È la mia anima.

Continua a leggere…

Pagina 1 di 7312345...Ultima »