Blog
Mark Strand

Mark Strand – Quando ho compiuto cent’anni

0

Quando ho compiuto cent’anni
Volevo partire per un immenso viaggio, viaggiando giorno e notte entro l’ignoto finché, dimenticando il mio antico sé, non fossi entrato in possesso di un sé nuovo, uno che magari mi era sfuggito in uno dei miei viaggi precedenti.
Ma fare il primo passo era al di là delle mie forze.
Me ne stavo sdraiato a letto, incapace di muovermi, meditando, come si fa alla mia età, sulla natura della malinconia – su come s’insinua nello spirito, come disincarna la volontà, su come confina i sensi nel gelo del crepuscolo, su come persino le migliori e le peggiori intenzioni avvizziscono nella sua morsa.
Io continuavo a fissare il soffitto, poi d’improvviso sentii un getto d’aria fredda, e scomparvi

Continua a leggere…

Mark Strand – Mistero e solitudine a Topeka

0

Il pomeriggio si scurisce nella sera.
Un uomo cade sempre più a fondo nella lenta spirale del sonno, nella sua deriva, nella sua durata, attraverso ciò che sembra bruma, e alla fine arriva a una porta aperta da cui passa senza sapere perché, e poi sempre senza sapere perché si reca in una stanza dove si siede e aspetta mentre la stanza sembra chiuderglisi attorno e il buio è più buio di quanti ne abbia mai vissuti, e sente qualcosa che gli si forma dentro senza essere sicuro di cosa sia, con una presa su di lui che cresce, come se fosse sul punto di svelarsi un racconto in cui due personaggi, Pena e Piacere, commettono lo stesso delitto, e il delitto è suo, e lo confesserà ripetutamente, ripetutamente, fino a che non significhi niente.

Continua a leggere…

Mark Strand – Il nuovo manuale di poesia

0

Il nuovo manuale di poesia
1 Se un uomo capisce una poesia, avrà dei problemi
2 Se un uomo abita con una poesia, morirà solo.
3 Se un abita con due poesie, ne tradirà una.
4 S un uomo concepisce una poesia, avrà un figlio in meno.
5 Se un uomo concepisce due poesie, avrà due figli in meno.
6 Se un uomo si mette in testa una corona mentre scrive, verrà smascherato.
7 Se un uomo non si mette in testa una corona mentre scrive, non ingannerà nessuno tranne se stesso.
8 Se un uomo s’arrabbia con una poesia, verrà deriso dagli uomini.
9 Se un uomo persiste nell’arrabbiarsi con una poesia, verrà deriso dalle donne.
10 Se un uomo condanna pubblicamente la poesia, le scarpe gli si riempiranno di urina.
11 Se un uomo rinuncia alla poesia per il potere avrà molto potere.
12 Se un uomo si vanta delle sue poesie, verrà amato dagli stolti.
13 Se ...

Continua a leggere…

Mark Strand – Il futuro non è più ..

0

“La frase, il futuro non è più quello di una volta, a Los Angeles l’hanno messa su un cartellone grandissimo, tipo pubblicitario.
Certo quella poesia io l’ho scritta ai tempi della guerra in Vietnam.
A che punto è il futuro oggi?
Dove e come è sempre stato, e sempre sarà.
Il futuro è un’aspettativa.
Ma oggi le aspettative sono ai minimi storici, ce ne sono molte per l’avanzamento della tecnologia, meno per l’anima.
Steve Jobs crea più aspettative del Papa, ma più avanza la tecnologia più è importante la necessità di salvarsi spiritualmente.”

Continua a leggere…

Mark Strand – Non ci sono parole per descriverlo

0

Come divampavano quei fuochi che non esistono più, come si guastava il clima, come svaniva l’ombra del gabbiano senza lasciare traccia.
Era la fine di una stagione, la fine di una vita?
Cos’è in noi che vive nel passato e ha nostalgia del futuro, e vive nel futuro e ha nostalgia del passato?
E che importanza ha quando la luce entra nella stanza dove dorme un bambino e la madre che si sveglia, aprendo gli occhi, desidera sopra ogni cosa che ciò che non è in grado di nominare infonda in lei l’opposto del risveglio?

Continua a leggere…

Mark Strand – Spossatezza al tramonto

0

Il cuore vuoto rientra a casa dopo una giornata piena in ufficio.
E cosa può fare il cuore vuoto se non svuotarsi del vuoto.
Spazzare via ciò che non si può spazzare via richiede uno sforzo mentale, l’impegno infruttuoso di facoltà già oberate da un peso.
Povero cuore vuoto, precocemente invecchiato, come lotta per fare ciò che la mente gli dice di fare.
Ma la lotta non porta a niente.
Il cuore vuoto non può eseguire gli ordini della mente.
Se ne sta seduto al buio, a fantasticare, e il vuoto si accresce.

QUI la versione Inglese originale

Continua a leggere…

Pagina 1 di 212