Blog
Dal Blog di Paulo Coelho

Paulo Coelho – Amicizia

0

Un semplice conoscente, quando viene a casa tua, agisce come un invitato.
Un vero amico apre il tuo frigo e si serve.

Un semplice conoscente non ti ha mai visto piangere.
Un vero amico ha le spalle temprate alle tue lacrime.

Un semplice conoscente non conosce i nomi dei tuoi genitori.
Un vero amico ha i loro numeri di telefono nell’agenda.

Un semplice conoscente porta una bottiglia di vino alle tue feste.
Un vero amico arriva presto per aiutarti a cucinare e rimane fino a tardi per aiutarti a pulire

Un semplice conoscente detesta che tu lo chiami dopo l’orario in cui è abituato ad andare a dormire.
Un vero amico ti chiede come mai hai messo tanto tempo a chiamarlo.

Un vero amico si informa della tua romantica storia d’amore.
Un semplice conoscente potrebbe fare dell’ironia su questa.

Un semplice conoscente pensa che l’amicizia sia finita dopo una disputa.
Un vero amico ti chiama dopo una disputa.

Un semplice ...

Continua a leggere…

Paulo Coelho – Credere senza vedere

1

Un imperatore disse al rabbino Yeoshua Ben Hanania:
“Vorrei tanto vedere il vostro Dio”.
“È impossibile”, rispose il rabbino.
“Impossibile? Allora, come posso affidare la mia vita a qualcuno che non posso vedere?”.
“Mostratemi la tasca dove avete riposto l’amore per vostra moglie. E lasciate che io lo pesi, per vedere se è grande”.
“Non siate sciocco. Nessuno può serbare l’amore in una tasca”, rispose l’imperatore.
“Il sole è soltanto una delle opere che il Signore ha messo nell’universo, eppure non potete vederlo bene.
Tanto meno potete vedere l’amore, ma sapete di essere capace di innamorarvi di una donna e di affidarle la vostra vita.
Non vi sembra evidente che esistono alcune cose nelle quali confidiamo anche senza vederle?”.

Continua a leggere…

Paulo Coelho – Usare le due tasche

0

Un discepolo commentò con il rabbino Bounam de Pssiskhe:
“Il mondo materiale sembra soffocare il mondo spirituale”.
“I tuoi pantaloni hanno due tasche – disse Bouhnam -. Scrivi nella destra: il mondo è stato creato solo per me. Nella tasca sinistra, scrivi: io non sono nient’altro che polvere e cenere. Dividi bene il tuo denaro in questi due posti. Quando vedrai la miseria e l’ingiustizia, ricorda che il mondo esiste solo perché tu possa manifestare la tua bontà, e usa il denaro della tasca destra. Quando sarai tentato di acquistare cose di cui non senti affatto la mancanza, ricorda ciò che è scritto nella tua tasca sinistra, e pensaci più volte prima di spenderlo. In questa maniera, il mondo materiale non soffocherà mai il mondo spirituale”.

Continua a leggere…

Paulo Coelho – Chiamate un altro tipo di medico

0

Un potente monarca chiamò un santo padre – che tutti dicevano avesse il potere di guarire – per avere un aiuto per i dolori alla schiena di cui soffriva.
“Dio ci aiuterà – disse il sant’uomo -. Ma prima dovremo capire la ragione di questi dolori. Suggerisco a Vostra Maestà di confessarsi ora, poiché la confessione fa sì che l’uomo affronti i propri problemi e lo libera da molte colpe”.
E il sacerdote cominciò a domandare tutto sulla vita del sovrano, dalla maniera in cui trattava il prossimo fino alle angosce e le afflizioni del regno.
A un certo momento, infastidito dal fatto di dover pensare a tanti problemi, il re disse:
“Non voglio parlare di questi argomenti. Ho bisogno di qualcuno che mi guarisca senza fare domande”.
Il sacerdote uscì e tornò mezz’ora dopo con un altro uomo.
“Io credo che la parola possa alleviare il dolore e aiutarmi a scoprire il cammino giusto per la guarigione – disse ...

Continua a leggere…

Dal Blog di Paulo Coelho – Vidi una ragazzina

0

Vidi una ragazzina seduta tutta sola nel parco.
Tutti le passavano vicino e non si fermavano per scoprire perché sembrasse così triste.
Indossava un vestito rosa logoro, scalza e sporca, sedeva e guardava la gente passare.
Non provava mai a parlare.
Non diceva una parola.
Molti le passavano vicino, ma nessuno si fermava.
Il giorno dopo decisi di tornare al parco per curiosità, per vedere se la ragazzina stava ancora lì.
Sì, era lì, proprio nello stesso posto dov’era il giorno prima, e ancora con lo stesso sguardo triste negli occhi.
Quel giorno ero decisa a fare qualcosa ed avvicinarmi alla ragazzina.
Che, come tutti sappiamo, un parco pieno di gente strana non è il posto giusto dove dei bambini possano giocare soli.
Nell’avvicinarmi notai la parte posteriore del vestito della ragazzina.
Aveva una forma grottesca.
M’immaginai che fosse quella la ragione per cui la gente passava e non faceva lo sforzo di parlare con lei.
Le deformità sono un ...

Continua a leggere…

Dal Blog di Paulo Coelho – Ci sono momenti in cui la pazienza

0

Ci sono momenti in cui la pazienza – per quanto difficile sia esercitarla – è l’unica maniera per affrontare determinati problemi.
La famosa storia che segue lo illustra molto bene.
Due rane caddero in una brocca di latte. Una era grande e forte, ma impaziente e, confidando nella propria forza fisica, lottò per tutta la notte, dibattendosi per fuggire.
L’altra rana era piccola e fragile. Poiché sapeva di non avere l’energia per lottare contro il proprio destino, decise di abbandonarsi. Con le zampe fece solo i movimenti necessari per mantenersi a galla, sapendo che prima o poi sarebbe morta.
“Quando non si può fare niente, non si deve fare niente,” pensava lei.
E così le due rane trascorsero la notte: una nel tentativo disperato di salvarsi, l’altra accettando con tranquillità il proprio destino.
Esausta per lo sforzo, la rana più grande non ce la fece più e morì annegata. L’altra rana riuscì a tenersi a galla per tutta la notte ...

Continua a leggere…

Pagina 1 di 41234