Blog
Antoine-Jean-Baptiste-Marie-Roger De Saint-Exupéry

Antoine de Saint-Exupéry – L’amico è innanzi

0

L’amico è innanzi tutto colui che non giudica.
Egli apre la porta al viandante, alle sue stampelle, al suo bastone deposto in un canto e non gli chiede di danzare per giudicare la sua danza.
E se il viandante parla della primavera oramai sopraggiunta, l’amico è colui che riceve dentro di sé la primavera.
E se egli racconta l’orrore della carestia nel villaggio dal quale proviene, l’amico soffre con lui la fame.
Nell’uomo, l’amico è la parte destinata a te e che apre per te una porta che forse non aprirebbe mai per nessun’altro.

Continua a leggere…

Antoine de Saint-Exupéry – Questa visita fu ..

0

Questa visita fu molto breve, ma immerse il piccolo principe in una grande malinconia.
“Che cosa fai?” chiese all’ubriacone che stava in silenzio davanti a una collezione di bottiglie vuote e a una collezione di bottiglie piene.
“Bevo” rispose, in tono lugubre, l’ubriacone.
“Perché bevi?” domandò il piccolo principe.
“Per dimenticare”, rispose l’ubriacone.
“Per dimenticare che cosa?” s’informò il piccolo principe che cominciava già a compiangerlo.
“Per dimenticare che ho vergogna”, confessò l’ubriacone abbassando la testa.
“Vergogna di che?” insistette il piccolo principe che desiderava soccorrerlo.
“Vergogna di bere!” e l’ubriacone si chiuse in un silenzio definitivo.
Il piccolo principe se ne andò perplesso.

Continua a leggere…

Antoine de Saint-Exupéry – Scopro con malinconia

0

Scopro con malinconia che il mio egoismo non è poi così grande, visto che ho dato ad altri il potere di farmi soffrire.
Signorinella, dare questo potere è dolce.
Vederlo usare è malinconico.
Le favole sono fatte così.
Una mattina ti svegli e dici: “Era solo una favola…”.
Sorridi di te.
Ma nel profondo non sorridi affatto.
Sai bene che le favole sono l’unica verità della vita.
Oggi non c’è nessun piccolo principe, né ci sarà più.
Il piccolo principe è morto.
Anzi, è diventato scettico.
Un piccolo principe scettico non è più un piccolo principe.
Non le perdono di averlo rovinato.
Non ci saranno più neanche lettere, né telefonate, né segni di vita.
Sono stato imprudente, non pensavo che continuando così avrei rischiato di farmi male.
E invece il roseto mi ha trafitto mentre coglievo una rosa.
Il roseto dirà: che importanza avevo per te?
Io mi succhio il pollice sanguinante e rispondo: “Nessuna, roseto, nessuna”.
Niente ha importanza ...

Continua a leggere…

Antoine de Saint-Exupéry – Se vuoi costruire una nave

0

Se vuoi costruire una nave non devi per prima cosa affaticarti a chiamare la gente a raccogliere la legna e a preparare gli attrezzi; non distribuire i compiti, non organizzare il lavoro.
Ma invece prima risveglia negli uomini la nostalgia del mare lontano e sconfinato.
Appena si sarà risvegliata in loro questa sete si metteranno subito al lavoro per costruire la nave.

Continua a leggere…

Antoine de Saint-Exupéry – Bisogna esigere ..

0

Bisogna esigere da ciascuno quello che ciascuno può dare.
L’autorità riposa, prima di tutto, sulla ragione.
Se tu ordini al tuo popolo di andare a gettarsi in mare, farà la rivoluzione.
Ho il diritto di esigere l’ubbidienza perché i miei ordini sono ragionevoli.

Continua a leggere…

Antoine de Saint-Exupéry – Dove sono …

0

“Dove sono gli uomini? ” disse il Piccolo Principe “Si è un po’ soli nel deserto”.
“Si è soli anche con gli uomini” rispose il serpente.

Continua a leggere…

Pagina 1 di 812345...Ultima »