Citazioni

Giorgio-Panariello-Mi-hai-cambiato-la-vitaCaro Zeus,
da dove cominciare? Dalla prima volta che ti ho visto? Dall’allevamento? Dalle tue lotte con il guinzaglio? Dalle tue battaglie con i piccioni?
Vabbè, ho deciso, comincio dai nani da giardino: quegli inquietanti folletti con cui si riempie il prato di fronte a casa in attesa che crescano le piante.
Ecco, prima di conoscerti per me i cani erano come quei nani lì. M’ero appena preso una nuova casa con giardino e così ho pensato bene di comprarmi un cane, un po’ perché facesse da guardia – non si sa mai, no? – e un po’ per giocarci ogni tanto.
Tutto pensavo, meno che mi avresti cambiato per sempre la vita.

Giorgio Panariello
So che ci sarai sempre. Lettere d'amore ai cani della nostra vita