Blog

Fermate il mondo, voglio scendere!

3
Pubblicato il 30 giugno 2013 - Categoria: Sfogarsi aiuta
Sola nel buio

Ci sono dei momenti in cui si prende coscienza di non farcela più.
Alle volte basta una sciocchezza, la classica goccia, per vedere saltare in aria tutto e appunto scoprire che si è ormai a fine corsa, che si vuole mollare tutto.
Un po’ come gridare: “Fermate il mondo, voglio scendere!”
E, in effetti, è proprio quello che desidero in questo momento, potere mollare tutto, addormentarmi e non svegliarmi più. Non sono parole che vogliono apparire drammatiche, sarebbe troppo stupido da parte mia e fino ad oggi la stupidità non era rientrata tra le tante cose di cui mi sono accusata.
No, è solo un segno di enorme stanchezza, non fisica, non faccio ormai nulla oltre a stare qui seduta di fronte al monitor, ma stanchezza dentro, stanchezza morale, quel qualcosa che uno si sente salire pian piano e che alla fine gli toglie il respiro, la luce ed ogni desiderio.
Ecco, stasera mi sento così. O meglio sono mesi ...

Continua a leggere…

10 anni, 4 mesi, 24 giorni

0
Pubblicato il 31 maggio 2013 - Categoria: Vita quotidiana
10 anni, 4 mesi, 24 giorni

Mercoledì, 8 gennaio 2003
Venerdì, 31 maggio 2013

3797 giorni
543 settimane
91,128 ore
5,276,160 minuti
31328,060,800 secondi
e credo di averli contati tutti, uno per uno, senza saltarne nessuno.

Continua a leggere…

LioSite, passato e presente. No futuro.

6
Pubblicato il 14 aprile 2013 - Categoria: Sfogarsi aiuta, Tanto per parlare
La solitudine uccide (Copy)

Continuo a chiedermi il senso del portare avanti il mio sito.
Lo faccio perché è l’unica cosa che mi fa alzare al mattino e mi porta qui davanti al PC.
Lo faccio perché le ore da fare trascorrere sono troppe, sono tantissime e il silenzio che mi circonda mi fa capire cosa sia essere soli.
lo faccio perché non ho la forza o il coraggio di fare scelte diverse, che possano in qualche modo portare a risolvere il trascinarsi della mia vita.
Ma sempre più spesso mi chiedo il perché?
LioSite era nato tantissimi anni fa come un “Telefono – casa”.
Lo ricordate ET? Quanta dolcezza in quell’immagine. Amai quel film dalla prima volta in cui lo vidi ed allora non sapevo che anche per me sarebbe venuto il tempo del rimpianto e della lontananza.
Avevo iniziato a lavorare al mio sito ancora in Italia, ma troppe erano le cose da fare , troppi gli impegni a tenermi occupata e ...

Continua a leggere…

Cosa è un amico?

3
Pubblicato il 24 febbraio 2013 - Categoria: Chi siamo, Sfogarsi aiuta
Amico

Cosa è un amico?
Un amico è un “te stesso” che ti ascolta, che sente le tue paure, che vive le tue gioie, che comprende quello che hai nel profondo di te stesso. Anche in quelle zone buie, piene di angoscia. Quelle che cerchi di nascondere anche a te stesso, forse perché se le affrontassi razionalmente non potresti più tirare avanti.
L’amico è te stesso e l’opposto di te stesso.
Può aiutarti a perdonare quello che tu non puoi perdonarti, perché te lo può spiegare.
Può invece farti vedere quegli atteggiamenti sbagliati che tu non vedi di te stesso.
Può lasciarti piangere e sfogare e alla fine darti una mano e dirti: “È ora di rialzarsi e di andare avanti”.
Ed è sempre lui che può porre dei paletti alla tua angoscia facendoti vedere cose che non vedi o comunque facendoti capire che spesso le situazioni sono inevitabili, non dipendono solo da tue colpe.
Può entrare nel tuo silenzio quando ...

Continua a leggere…

Il pieno di vuoto

2
Pubblicato il 13 febbraio 2013 - Categoria: Sfogarsi aiuta, Tanto per parlare
Implosione

Mi sento “oltre”.
Oltre la tristezza, oltre la depressione, oltre l’angoscia.
Mi sento nel nulla, mi sento vuota o meglio, piena di vuoto, di un vuoto pieno, rumoroso, che mi stordisce. Che mi fa male. Che mi uccide.
Non riesco nemmeno più a sfogarmi qui, sento dentro le cose che vorrei dire: parlare degli ormai “dieci anni” lontana da casa, raccontare il costante e irrefrenabile decadimento fisico che vivo quotidianamente, buttare fuori l’odio che mi sta rendendo impossibile anche solo il prendere quella boccata di  aria che rimanderebbe il tutto.
Ma quale “tutto”? cosa significa quello che sto scrivendo, quello che le mie mani bislacche stanno scrivendo al seguito di un impulso cerebrale che non riesco a riconoscere né tantomeno a controllare.
Cosa mi sta accadendo ancora? Non avrà mai fine questo percorso da cieco nella luce o da vedente nel buio?
Vivo tra nulla e nulla eppure sento tutto.
Mi pare di correre troppo e di cadere di continuo, ...

Continua a leggere…

Scelte giuste o errori?

3
Pubblicato il 9 gennaio 2013 - Categoria: Di tutto un po'
Un amico è qualcuno che è sempre pronto a dare una mano, che mi guida quando ho perso la mia strada, che capisce semplicemente._Resized

Alle volte mi chiedo se ogni cosa che faccio sia sbagliata.
Ci sono scelte che faccio per evitare di ferire le persone che amo, scelte che mi costano tantissimo, ma ho il sospetto che non solo non siano considerate scelte fatte per amore, ma addirittura siano interpretate come dimenticanze o, ancor peggio, rifiuto.
Sono appena passate le feste di Natale, giornate icona del “Ci vogliamo tutti bene”….
Ho mandato auguri generici alla maggior parte delle persone che in un modo o nell’altro fanno parte della mia vita. Ma ci sono persone che più sono dentro di me, la cui amicizia ha avuto ed ha un peso enorme nella mia vita.
A queste ho cercato di mandare due righe personali, solo due righe è vero, ma lo ho fatto per scelta.
Conosco bene me stessa, so quanto ho la necessità di sfogarmi, di parlare, di buttare fuori quello che dentro mi distrugge.
Ed è proprio per questo che ho scelto di ...

Continua a leggere…

Pagina 4 di 10« Prima...23456...Ultima »