Blog
Wislawa Szymborska

Wislawa Szymborska – Disattenzione

0
Autore: Wislawa Szymborska -

Ieri mi sono comportata male nel cosmo.
Ho passato tutto il giorno senza fare
domande,

senza stupirmi di niente.

Ho svolto attività quotidiane,
come se ciò fosse tutto il dovuto.

Inspirazione, espirazione, un passo dopo
l’altro, incombenze,
ma senza un pensiero che andasse più in là
dell’uscire di casa e ...

Continua a leggere…

Wislawa Szymborska – Il cielo

0
Autore: Wislawa Szymborska -

Da qui si doveva cominciare: il cielo.
Finestra senza davanzale, telaio, vetri.
Un’apertura e nulla più,
ma spalancata.

Non devo attendere una notte serena,
né alzare la testa,
per osservare il cielo.
L’ho dietro a me, sottomano e sulle palpebre.
Il cielo mi avvolge ermeticamente
e mi solleva dal basso. ...

Continua a leggere…

Wisława Szymborska – Inseguimento

0
Autore: Wislawa Szymborska -

So che mi accoglierà il silenzio, eppure.
Non chiasso, non fanfare, non applausi, eppure.
Né campane a martello di terrore, né il terrore.
Non conto neppure su una fogliolina secca,
per non dire di palazzi d’argento e di giardini,
onorevoli vecchi, leggi giuste,
saggezza in sfere di cristallo, eppure.
Mi ...

Continua a leggere…

Wislawa Szymborska – Un tempo sapevamo il mondo a menadito

0
Autore: Wislawa Szymborska -

Un tempo sapevamo il mondo a menadito:
-era così piccolo da stare fra due mani,
così facile che per descriverlo bastava un sorriso,
semplice come l’eco di antiche verità nella preghiera.

La storia non accoglieva con squilli di fanfara:
ha gettato negli occhi sabbia sporca.
Davanti a noi strade lontane ...

Continua a leggere…

Wislawa Szymborska – Gli sono troppo vicina

0
Autore: Wislawa Szymborska -

Gli sono troppo vicina perché mi sogni.
Non volo su di lui, non fuggo da lui
sotto le radici degli alberi. Troppo vicina.
Non con la mia voce canta il pesce nella rete.
Non dal mio dito rotola l’anello.
Sono troppo vicina. Una grande casa brucia
senza che io chiami ...

Continua a leggere…

Wisława Szymborska – Gente sul ponte

0
Autore: Wislawa Szymborska -

Strano pianeta e strana la gente che lo abita.
Sottostanno al tempo, ma non vogliono accettarlo.
Hanno modi per esprimere la loro protesta.
Fanno quadretti, ad esempio questo:

A un primo sguardo nulla di particolare.
Si vede uno specchio d’acqua.
Si vede una delle sue sponde.
Si vede una barchetta ...

Continua a leggere…

Pagina 1 di 712345...Ultima »