Blog
Federico García Lorca

Federico García Lorca – En el instituto y en la universidad

0

La primera vez
no te conocí.
La segunda, sí.

Dime
si el aire te lo dice.

Mañanita fría
yo me puse triste,
y luego me entraron
ganas de reírme.
No te conocí.
Sí me conociste.
Sí te conocí.
No me conociste.
Ahora entre los dos
se alarga impasible,
un mes, ...

Continua a leggere…

Federico García Lorca – Nell’istituto e nell’università

0

La prima volta
non ti ho conosciuto.
La seconda si.

Dimmi
se il vento te lo dice.

Quel mattino rigido
io diventai triste,
poi mi venne voglia
di mettermi a ridere.
Non ti ho conosciuto.
Sì mi hai conosciuto.
Sì ti ho conosciuto
Non mi hai conosciuto.
Adesso tra i ...

Continua a leggere…

Federico García Lorca – Pioggia

0

La pioggia ha un vago segreto di tenerezza
una sonnolenza rassegnata e amabile,
una musica umile si sveglia con lei
e fa vibrare l’anima addormentata del paesaggio.

È un bacio azzurro che riceve la Terra,
il mito primitivo che si rinnova.
Il freddo contatto di cielo e terra vecchi
con ...

Continua a leggere…

Federico García Lorca – Ode to Walt Whitman

0

By the East River and the Bronx
boys were singing, exposing their waists
with the wheel, with oil, leather, and the hammer.
Ninety thousand miners taking silver from the rocks
and children drawing stairs and perspectives.

But none of them could sleep,
none of them wanted to be the river, ...

Continua a leggere…

Federico García Lorca – Ode a Walt Whitman

0

Sull’Est River e sul Bronx
I ragazzi cantavano mostrando le proprie cinture
Con la ruota, l’olio, il cuoio e il martello.
Novantamila minatori estraevano l’argento dalle rocce
E i bambini disegnavano scale e prospettive.

Ma nessuno dormiva,
nessuno voleva essere il fiume,
nessuno amava le grandi foglie,
nessuno l’azzurra lingua ...

Continua a leggere…

Federico García Lorca – Banderuola

0

Vento del sud,
bruno, ardente,
scendi sulla mia carne
e porti semi
di sguardi
brillanti col profumo
d’aranceti.
Fai arrossire la luna
e singhiozzare
i pioppi prigionieri, ma vieni
troppo tardi!
Ho già deposto la notte del mio racconto
nello scaffale.
Senza vento,
credimi,
gira, cuore;
gira, cuore.
Vento del ...

Continua a leggere…

Pagina 1 di 712345...Ultima »