Blog
Contemporanea

Lucía Rivadeneyra – Sei una lucciola

0
Autore: Lucía Rivadeneyra -

Ho deciso di strapparmi la memoria a pugni
e dimenticarti come il giornale di ieri
anche se resto senza oroscopo mordendomi le unghie

perché mentre io
spruzzo i cimiteri con cannella
cammino con Truffaut sul bordo dei marciapiedi
e sono un’orchidea che sa scegliere le sue albe
tu
mi offri ...

Continua a leggere…

Julio Cortázar – Possiamo vivere senza l’uccelletto autoritario

0

Nel centro dell’ostia un ciglio,
questo colpisce il sacerdote, ma no, in realtà
non sembrò mai più bianca, come il vello
di un ventre lo impurifica nel disegno.

Macchie di pantera il tempo corre
con battaglie, scismi, e la cicatrice
di Ruán. Così lo si distingue
dalla tapioca eterna, questa ...

Continua a leggere…

Louis Aragon – Io inventerò per te la rosa

0
Autore: Louis Aragon -

Sono venuto verso te come il fiume va al mare
Ho sacrificato di colpo il mio corso e le mie montagne
Ho lasciato tutto per te i miei amici la mia infanzia
Ogni goccia d’acqua della mia vita ha preso il sale della tua immensità
Il tuo sole ha dissipato ...

Continua a leggere…

Mary Oliver – Oche selvatiche

0
Autore: Mary Oliver -

Non devi essere buono.
Non devi camminare sulle ginocchia
per cento miglia nel deserto in penitenza.
Devi solo lasciar che il dolce animale del tuo corpo ami ciò che ama.
Raccontami della disperazione, la tua, ed io ti racconterò la mia.
Intanto il mondo va avanti.
Intanto il sole e ...

Continua a leggere…

Joumana Haddad – Sono così

0
Autore: Joumana Haddad -

Sono così
non ho tempo per i rimpianti
gioco con i destini, mi annoio facilmente
prometto e non mantengo.
Inutile cambiarmi:
La certezza mi  è estranea
per l’imbarazzo dell’amore
per l’immaginazione
perché sono devota
solo all’indolenza.
Imprevedibili i miei appuntamenti
sono una fuga prima del tempo
un sole che non ...

Continua a leggere…

Josif Aleksandrovič Brodskij – Metti in serbo

0

Metti in serbo per le stagioni fredde
queste parole, per le stagioni dell’ansia!
Come il pesce sulla sabbia, l’uomo sopravvive:
se si strascina agli arbusti e s’alza
su gambe incerte e storte e va,
come un rigo dalla penna,
nelle viscere stesse della terra.

Esistono leoni alati,
sfingi col seno ...

Continua a leggere…

Pagina 1 di 17112345...Ultima »